25 April

Email Automatiche: Un cliente su 10 torna (se fai la mossa giusta)!

Non categorizzato  Vanessa Judas

Hai proposte vincenti e utenti soddisfatti ma sai anche quanto sia complicato trovare nuovi clienti? Allora perché non inizi a invogliare i clienti che già hai a fare un altro giro? È molto più facile! Secondo la nostra esperienza un cliente su 10 torna se ti mantieni in contatto e crei nuovi incentivi. Con i seguenti passaggi vogliamo illustrarti nel dettaglio il modo migliore per rivolgersi ai clienti soddisfatti con delle email automatiche e organizzarsi con bookingkit.

1. Attivare le email automatiche

Ovviamente puoi contattare personalmente ogni cliente. In caso di gruppi numerosi, però, arriverai in fretta al limite delle tue possibilità. Pertanto, come prima cosa ti consigliamo di attivare le email automatiche in bookingkit. In questo modo, accanto alle conferme di prenotazione, comunicazioni di variazione, promemoria degli appuntamenti ecc.,   i tuoi clienti riceveranno una cosiddetta email “after sales” o di fidelizzazione, che, successivamente a un evento, ti permetterà di inviare un messaggio automatico ai tuoi clienti.

email automatiche

 

– Dopo aver effettuato l’accesso al tuo account bookingkit, clicca su «Impostazioni» in fondo alla barra del menù a sinistra.
– Attiva con un clic il modulo di configurazione delle e-mail
– Nell’area «Impostazioni» attuale trovi (ora) una nuova scheda intitolata «Configurazione delle e-mail» in cui puoi impostare tutti gli altri parametri.

Effettua subito l’accesso e attiva le e-mail automatiche

Nota: la configurazione delle email è suddivisa in due parti. Nella parte superiore trovi tutte le possibilità per rimanere informato sui passaggi importanti. Nella parte inferiore puoi impostare il flusso di informazioni per i tuoi clienti.

2. Definire il contenuto dell’email

Per vedere l’anteprima di un’email clicca sul piccolo occhio. Il contenuto dell’email di promemoria o “after sales” può essere scelto liberamente! Basta cliccare sulla piccola matita di fianco all’occhio.

Per adattare l’e-mail a ogni utente ed evento in modo semplice e personalizzato, al posto di nome, descrizione e dati puoi utilizzare dei segnaposto appositi. All’invio bookingkit li sostituirà automaticamente con le informazioni corrette. Per controllare l’aspetto generale puoi utilizzare l’anteprima o un’email di prova.

email automatiche

Come dev’essere strutturata una buona email after sales?

Innanzitutto devi riflettere attentamente sull’obiettivo che vuoi raggiungere. Desideri far lasciare una valutazione o un contributo nella lista degli ospiti o vuoi ringraziare per la partecipazione? Usando sconti e buoni potresti però passare anche direttamente alla modalità di vendita, proponendo un nuovo appuntamento o facendoti consigliare da familiari e amici. Anche la raccolta di critiche e reclami sugli aspetti meno riusciti fa parte dell’ “after sales” e persino della fidelizzazione dei clienti.

Di seguito abbiamo riunito ancora una volta per te i migliori consigli specifici per stilare un’email “after sales” perfetta. Troverai anche due validi esempi per iniziare subito!

Mostrami i 7 consigli ed esempi migliori!

La nostra raccomandazione: è sempre buona regola indirizzare l’attenzione verso altri canali d’informazione come i social media, il tuo blog, la tua newsletter o il tuo punto vendita, da cui potrai fornire un’informazione costante.

3. Creare ulteriori possibilità d’informazione

Le email automatiche vanno bene, ma le comunicazioni regolari vanno ancora meglio! Infatti rafforzano la fidelizzazione, ti riportano continuamente alla mente dei clienti e rappresentano un ottimo modo per pubblicizzare nuove offerte, special, sconti, promozioni ecc. Oltre a un sito web aggiornato, magari con un proprio blog e un’area notizie, tra gli strumenti classici ci sono i profili sui social media o una newsletter a cadenza regolare. Applicati nel modo corretto, sono l’ideale per fidelizzare i clienti già conquistati e rivolgersi a quelli nuovi.

La nostra raccomandazione: non devi iniziare a far tutto contemporaneamente, ma allargare i propri canali e andare a cercare i clienti dove navigano è un must!

Ulteriori consigli per la tua gestione “after sales”

Pianifica l’invio delle informazioni a medio-lungo termine ed evita pause troppo lunghe tra una comunicazione e l’altra.

Trova un buon equilibrio tra informazioni, promozioni e intrattenimento. Mettiti sempre nei panni dei tuoi clienti e stai attento a non diventare uno spammer!

Non devi reinventare sempre tutto: dai pure un’occhiata alla concorrenza e alle altre aziende per trarre spunti per una fidelizzazione di successo dei clienti. O magari troverai il modo per risultare originale.

Tieni attivamente conto di lodi e critiche nelle tue decisioni e mostra così il tuo interesse verso la soddisfazione dei clienti.

Scopri quali opportunità si nascondono in un feedback negativo e cosa fare nel nostro

ABC della gestione dei feedback negativi

4. Sfruttare varie occasioni di comunicazione

Con il calendario di vendita di bookingkit puoi farti un’idea delle ricorrenze che puoi sfruttare per rivolgerti ai tuoi clienti in maniera mirata nel 2019. Ogni occasione è buona, che si tratti di una festività, dell’inizio di una stagione, di un evento o altro. Ora, ad esempio, sta per arrivare la Festa della Mamma (12 maggio): puoi quindi passare subito all’attacco!

 

Vanessa Judas
Vanessa is an expert in the activities industry and a member of the online marketing team at bookingkit. When she's not looking for current trends and the latest tips and tricks from the leisure industry, she likes to be active and to explore the hotspots of Berlin.

team

In soli 15 minuti, il nostro team ti illustrerà
tutti i vantaggi di bookingkit

Chiamaci +39 06 20296159

o

Loading...
Chiudi